Come vedere IPTV su VLC?

La trasmissione dei contenuti audiovisivi per IPTV può avvenire anche tramite un rinomato lettore multimediale come VCL, perfettamente compatibile con diversi sistemi operativi e numerosi dispositivi mobili come tablet o PC. In pratica questo nuovo protocollo si rivela ideale con VLC consentendo in maniera semplice la possibilità di visionare
contenuti televisivi attraverso le reti Internet a banda larga.

Come vedere IPTV su VLC?

Quali sono i meriti di VLC?

Per meglio comprendere i vantaggi che si celano dietro la possibilità di utilizzare il protocollo IPTV tramite VLC, dobbiamo un attimo soffermarci sulle potenzialità di questo noto lettore per contenuti audiovisivi. Esso a conti fatti è conosciuto come un ottimo mediaplayer, compatibile con numerosi files audio e video esistenti. Questa sua versatilità lo ha reso in breve tempo molto popolare consentendogli una diffusione a macchia d’olio che ne ha poi decretato un buon successo tra gli utenti. In pratica la sua capacità di adattamento unitamente alla sua duttilità hanno acceso un faro sulle sue effettive potenzialità, attestandolo come un lettore perfetto per tutti i più diffusi sistemi operativi.

Per questi suoi meriti è stato più volte posto tra i prodotti crossover, con cui si definiscono quelli che sono capaci di rendere fruibili formati diversi tra loro anche su diversi sistemi operativi e diversi dispositivi. Se ci pensiamo attentamente si tratta di un requisito molto vantaggioso soprattutto nel caso in cui sia richiesto di visionare e di riprodurre files che sono diversi da quelli previsti per uno specifico dispositivo. In siffatto contesto VLC si presta in maniera ottimale alla trasmissione dei contenuti audio-visivi con IPTV. Su questa lunghezza d’onda salta subito all’occhio un aspetto che si rivela molto utile e cioè la possibilità di gestire i flussi audiovisivi in streaming con un semplice gesto. Di conseguenza ci basterà incollare nella URL il rispettivo sito web che ha reso fruibile lo streaming di quella trasmissione che volevamo vedere, e il gioco è fatto!

Come vedere IPTV su VLC?

Una volta comprese le funzionalità ma soprattutto le potenzialità maturate da VLC possiamo spiegare in che modo i due lavorano per ottenere lo stesso obiettivo. A tal proposito VLC può accedere a varie opzioni tra queste quella di assistere ai contenuti audio-visivi IPTV con estrema facilità. In che modo? Ebbene quello che occorre fare è davvero semplice e intuitivo. Come prima cosa occorre scaricare una delle tante liste .mp3u per poi fare un doppio clic su di essa per poterla aprire e attivarla.

Nel caso vogliate orientarvi verso altre  soluzioni vi consigliamo di inserire il link della TV che vogliamo vedere o una playlist attraverso il percorso Media/Flusso di rete, poi a qual punto procediamo ad incollare il link per poter visionare il programma che stiamo cercando. Dopo aver seguito questo procedimento vedremo in che modo VLC carica in automatico la lista dei canali televisivi che sono disponibili per la visione direttamente su Internet. A quel punto dopo averla consultata possiamo scegliere il canale desiderato, cliccarci sopra e augurarci che i link contenuti nella lista sono attivi. In quel caso lo schermo ci restituirà nell’immediato le immagini della trasmissione televisiva che abbiamo selezionato.

Come abbiamo visto si tratta di passaggi particolarmente semplici e intuitivi che tutto possono fare indipendentemente dalla loro dimestichezza con questi dispositivi. Infatti questo aspetto è sicuramente uno dei più vantaggiosi, proprio in virtù della sua comprovata usabilità. Seguendo alla lettera questo procedimento possiamo  visionare comodamente dei canali TV direttamente sul PC o su altri dispositivi come netbook e tablet.

Per meglio favorire tale visione dobbiamo darvi alcuni suggerimenti che vi serviranno per sfruttare al meglio le potenzialità dell’IPTV tramite VLC. Per questa ragione ci teniamo a sottolineare di come le liste IPTV sono sempre in continuo aggiornamento. Per questo motivo non bisogna dare per scontato la presenza di alcuni canali e di alcune liste. Alla luce di ciò ci sembra lecito ricordarvi che occorre fare delle ricerche su Internet periodicamente con lo scopo di fare il download delle liste aggiornate. In poche parole optando le migliori liste e caricandole in automatico nella sezione destinata ai flussi audiovisivi di VLC possiamo accedere al servizio streaming non solo delle tv italiane ma anche a quello di molti altri paesi, il tutto in un modo pratico e immediato. Senza dimenticare la possibilità che ci viene concessa di scegliere tra una moltitudine di soluzioni audio-visive comprendenti qualsiasi genere di contenuto possibile in una modalità completamente gratuita.

In che modo VLC può caricare una Playlist?

  1. Se il formato è stato associato a questo player in precedenza vi basta cliccare due volte sul file per farlo funzionare velocemente. Se non si apre ancora VLC  dovete modificare l’associazione, o passare al secondo modo.
  2. A quel punto potete provare ad aprire VLC tramite l’icona dell’applicazione e trascinare nella finestra di riproduzione il file desiderato.

Come impostare il riciclo per bloccare i canali IPTV instabili?

Gli utenti on line si sono spesso chiesti in merito al lettore VLC come impostare il riciclo per bloccare solo quei canali IPTV che ci creano problemi. Per rispondere a tale quesito dobbiamo fare una premessa. Ebbene quando saltano i canali in maniera continuativa potrebbe essere imputabile al fatto che stiamo usando una lista test. Di conseguenza per impedire a VLC di bloccare un canale evitando così il cambio automatico oppure la eventuale chiusura, dobbiamo come prima cosa avviare VLC, poi cliccare in basso sul simbolo della doppia freccia e il gioco sarà fatto! Tenendo bene a mente che questo procedimento è valido solo su PC.